Tra Giano Vitale, Pietro Corsi e Niccolò Ridolfi