Il lavoro approfondisce la struttura e le funzioni dell’impresa comune SESAR, istituita dal reg. CE n. 219/2007 del Consiglio, per realizzare la fase di «sviluppo» del progetto europeo di modernizzazione del sistema di gestione del traffico aereo, denominato Single European Sky «ATM – Air Traffic Management» Research. Il progetto si articola in tre fasi coordinate: la prima, di «definizione» (condotta sotto la responsabilità di Eurocontrol, l’Organizzazione internazionale per la gestione del traffico aereo in Europa) è dedicata alla determinazione del programma (Master Plan) di modernizzazione della rete ATM ed all’elaborazione dei piani di attuazione operativi; il «Master Plan ATM», prodotto conclusivo della prima fase, costituisce al tempo stesso il programma di lavoro della fase di «sviluppo», cadenzata per il periodo 2008 – 2013 e finalizzata all’integrazione ed al coordinamento delle attività di ricerca e validazione condotte sulle componenti tecnologiche della «rete» di gestione del traffico aereo. L’impresa comune SESAR, di cui sono parte l’Unione europea rappresentata dalla Commissione ed Eurocontrol per il tramite della propria Agenzia, è istituita proprio allo scopo di realizzare questa fase, che precede l’implementazione e la messa in opera delle nuove strutture. L’ente, dotato di personalità giuridica, ha il compito di gestire tutti i finanziamenti che, già disseminati in diversi progetti di ricerca nel settore, convergono sui programmi di studio e dimostrazione condotti nel contesto dell’iniziativa. Esaminate nel dettaglio la struttura e le funzioni dell’impresa comune SESAR, ai sensi del regolamento istitutivo e dello Statuto, l’A. si sofferma sulla natura giuridica dell’ente ricostruita in base agli esiti dell’analisi effettuata ed alla luce delle pertinenti disposizioni del Trattato CE. I compiti statutari dell’impresa comune SESAR consistono, essenzialmente, nel promuovere (finanziariamente) azioni di ricerca, sperimentazione e convalida di nuove tecnologie, condotte sinergicamente dal settore pubblico e da quello privato nel quadro di un partenariato istituzionalizzato; in pari tempo, l’ente è chiamato a coordinare e dirigere le attività sviluppate ad opera e sotto la responsabilità dei diversi partner. L’A. mette in luce come l’attività affidata all’impresa comune (ricerca nel settore delle apparecchiature ATM), pur presentando importanti riflessi applicativi di carattere economico, rivesta una forte valenza d’interesse generale, per i valori di natura collettiva che contribuisce a tutelare, la condivisione degli stessi da parte di tutti gli Stati membri ed il carattere pubblicistico delle funzioni cui è strumentale. Alla luce delle disposizioni che la regolano, l’attività svolta dall’impresa SESAR è – secondo l’A. – chiaramente orientata a soddisfare bisogni d’interesse generale di rilievo comunitario, non aventi carattere industriale o commerciale. L’impresa de qua presenta tutte le caratteristiche tipologiche degli «organismi di diritto pubblico», alla cui categoria è dunque ricondotta come strumento di intervento diretto dell’Unione europea nel mercato comune. Secondo la ricostruzione prospettata nel testo, infatti, il legislatore comunitario si è determinato ad avvalersi del modello dell’impresa comune proprio al fine di prevenire, attraverso un’attenta regolazione interna del rapporto associativo tra componente pubblica ed investitori privati, gli squilibri nel mercato delle componenti ATM che potrebbero derivare dall’elaborazione delle specifiche tecniche da parte di operatori sottratti ad un penetrante controllo pubblico, senza tuttavia rinunciare al prezioso apporto di risorse, competenze e professionalità del settore privato.

Verso un sistema europeo di nuova generazione per la gestione del traffico aereo: l'impresa comune SESAR

INGRATOCI SCORCIAPINO, Cinzia
2009

Abstract

Il lavoro approfondisce la struttura e le funzioni dell’impresa comune SESAR, istituita dal reg. CE n. 219/2007 del Consiglio, per realizzare la fase di «sviluppo» del progetto europeo di modernizzazione del sistema di gestione del traffico aereo, denominato Single European Sky «ATM – Air Traffic Management» Research. Il progetto si articola in tre fasi coordinate: la prima, di «definizione» (condotta sotto la responsabilità di Eurocontrol, l’Organizzazione internazionale per la gestione del traffico aereo in Europa) è dedicata alla determinazione del programma (Master Plan) di modernizzazione della rete ATM ed all’elaborazione dei piani di attuazione operativi; il «Master Plan ATM», prodotto conclusivo della prima fase, costituisce al tempo stesso il programma di lavoro della fase di «sviluppo», cadenzata per il periodo 2008 – 2013 e finalizzata all’integrazione ed al coordinamento delle attività di ricerca e validazione condotte sulle componenti tecnologiche della «rete» di gestione del traffico aereo. L’impresa comune SESAR, di cui sono parte l’Unione europea rappresentata dalla Commissione ed Eurocontrol per il tramite della propria Agenzia, è istituita proprio allo scopo di realizzare questa fase, che precede l’implementazione e la messa in opera delle nuove strutture. L’ente, dotato di personalità giuridica, ha il compito di gestire tutti i finanziamenti che, già disseminati in diversi progetti di ricerca nel settore, convergono sui programmi di studio e dimostrazione condotti nel contesto dell’iniziativa. Esaminate nel dettaglio la struttura e le funzioni dell’impresa comune SESAR, ai sensi del regolamento istitutivo e dello Statuto, l’A. si sofferma sulla natura giuridica dell’ente ricostruita in base agli esiti dell’analisi effettuata ed alla luce delle pertinenti disposizioni del Trattato CE. I compiti statutari dell’impresa comune SESAR consistono, essenzialmente, nel promuovere (finanziariamente) azioni di ricerca, sperimentazione e convalida di nuove tecnologie, condotte sinergicamente dal settore pubblico e da quello privato nel quadro di un partenariato istituzionalizzato; in pari tempo, l’ente è chiamato a coordinare e dirigere le attività sviluppate ad opera e sotto la responsabilità dei diversi partner. L’A. mette in luce come l’attività affidata all’impresa comune (ricerca nel settore delle apparecchiature ATM), pur presentando importanti riflessi applicativi di carattere economico, rivesta una forte valenza d’interesse generale, per i valori di natura collettiva che contribuisce a tutelare, la condivisione degli stessi da parte di tutti gli Stati membri ed il carattere pubblicistico delle funzioni cui è strumentale. Alla luce delle disposizioni che la regolano, l’attività svolta dall’impresa SESAR è – secondo l’A. – chiaramente orientata a soddisfare bisogni d’interesse generale di rilievo comunitario, non aventi carattere industriale o commerciale. L’impresa de qua presenta tutte le caratteristiche tipologiche degli «organismi di diritto pubblico», alla cui categoria è dunque ricondotta come strumento di intervento diretto dell’Unione europea nel mercato comune. Secondo la ricostruzione prospettata nel testo, infatti, il legislatore comunitario si è determinato ad avvalersi del modello dell’impresa comune proprio al fine di prevenire, attraverso un’attenta regolazione interna del rapporto associativo tra componente pubblica ed investitori privati, gli squilibri nel mercato delle componenti ATM che potrebbero derivare dall’elaborazione delle specifiche tecniche da parte di operatori sottratti ad un penetrante controllo pubblico, senza tuttavia rinunciare al prezioso apporto di risorse, competenze e professionalità del settore privato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/3158
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact