Un episodio particolarmente significativo del poema è l’incontro tra Dante e Beatrice nel canto XXX del ‘Purgatorio’. Opportuno un approccio che illumini la sinergia tra il livello contenutistico e quello narratologico-intertestuale. Il dialogo, in sé così peculiare, tra il poeta e l’amata, può essere accostato a quello con Virgilio nel I e II canto dell’‘Inferno’. Al contempo, l’amore antico risvegliato dalla «occulta virtù» di Beatrice, nonché l’imporsi di lei come guida spirituale, dopo una lunga eclissi, stabiliscono un’intertestualità con la ‘Vita nuova’, cui rimandano pure gli aspri rimproveri che la gentilissima muove al poeta.

«Conosco i segni dell’antica fiamma»: il dialogo tra Dante e Beatrice (Purg. XXX)

Paolo Pizzimento
2018

Abstract

Un episodio particolarmente significativo del poema è l’incontro tra Dante e Beatrice nel canto XXX del ‘Purgatorio’. Opportuno un approccio che illumini la sinergia tra il livello contenutistico e quello narratologico-intertestuale. Il dialogo, in sé così peculiare, tra il poeta e l’amata, può essere accostato a quello con Virgilio nel I e II canto dell’‘Inferno’. Al contempo, l’amore antico risvegliato dalla «occulta virtù» di Beatrice, nonché l’imporsi di lei come guida spirituale, dopo una lunga eclissi, stabiliscono un’intertestualità con la ‘Vita nuova’, cui rimandano pure gli aspri rimproveri che la gentilissima muove al poeta.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3185615
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact