«Per quanto riguarda me, non è questione di stupore ma di riconoscenza: sono grato a quest’opera che mi ha sostenuto e sorretto lungo un cammino che doveva condurre spesso in valli tanto oscure. Essa è stata per me rifugio, consolazione, patria, simbolo di resistenza, garanzia del mio persistere nel tempestoso mutamento delle cose» (T. MANN, Introduzione a Giuseppe e i suoi fratelli)

Il desiderio di una fratellanza im-possibile: sentieri filosofico-letterari di un’utopia anarchica

Pacile' Maria Teresa
2021

Abstract

«Per quanto riguarda me, non è questione di stupore ma di riconoscenza: sono grato a quest’opera che mi ha sostenuto e sorretto lungo un cammino che doveva condurre spesso in valli tanto oscure. Essa è stata per me rifugio, consolazione, patria, simbolo di resistenza, garanzia del mio persistere nel tempestoso mutamento delle cose» (T. MANN, Introduzione a Giuseppe e i suoi fratelli)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3206576
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact