Il 'basileus' fra i sudditi e la divinità. Riflessioni su alcune testimonianze tardoantiche