Semeiotica elettrognatografica: osservazioni cliniche