Una lettera autografa di Iacopo Sannazaro, indirizzata a Federico II di Mantova nel luglio del 1523 e rinvenuta presso l’Archivio di Mantova, nell’aggiungere un nuovo documento al carteggio finora edito dell’umanista napoletano, ha consentito di ricostruire una piccola ma significativa vicenda diplomatica che catalizzò tra il 1522 e il 1523 l’attenzione di numerosi esponenti della nobiltà napoletana. La lettera, apparentemente oscura, con cui l’umanista ringrazia il duca per l’amicizia e i favori accordati al nobile concittadino Ferrante di Sangro facendo cenno a un “urgente bisogno” del di Sangro stesso e di altri gentiluomini napoletani, trova ora spiegazione grazie all’analisi condotta su tutta una serie di missive (censite nel Prospetto dei documenti, pp. 230-234), inviate tra il 1522 e il ’23, quasi tutte al signore di Mantova: tali documenti, nel raccontare di una serie di duelli generati a catena dalla grande rivalità scoppiata a Milano tra Prospero Colonna e il napoletano Fabrizio Maramaldo, permettono di inquadrare la vicenda all’interno della particolare condizione della nobiltà napoletana, in dubbio tra l’ormai accertata illegalità del duello, del certamen singulare di stampo feudale, ormai superato dall’affermazione dell’autorità imperiale, e il tentativo di ribadire, appunto attraverso il duello, la propria autonomia giuridica. L’intervento di Sannazaro nella quaestio si traduce in una lettera dal registro stilistico particolarmente alto, studiata con cura, certo affinché, nel sostenere la causa dei suoi concittadini propensi a una riconciliazione delle parti, si ribadisse e rafforzasse anche il suo legame di amicizia e devozione nei confronti dei Gonzaga, per il poeta ultimo riferimento culturale dopo la caduta della dinastia aragonese.

Di contrasti e duelli partenopei alla corte dei Gonzaga. Una lettera di Iacopo Sannazaro.

DI STEFANO, Anita
2005

Abstract

Una lettera autografa di Iacopo Sannazaro, indirizzata a Federico II di Mantova nel luglio del 1523 e rinvenuta presso l’Archivio di Mantova, nell’aggiungere un nuovo documento al carteggio finora edito dell’umanista napoletano, ha consentito di ricostruire una piccola ma significativa vicenda diplomatica che catalizzò tra il 1522 e il 1523 l’attenzione di numerosi esponenti della nobiltà napoletana. La lettera, apparentemente oscura, con cui l’umanista ringrazia il duca per l’amicizia e i favori accordati al nobile concittadino Ferrante di Sangro facendo cenno a un “urgente bisogno” del di Sangro stesso e di altri gentiluomini napoletani, trova ora spiegazione grazie all’analisi condotta su tutta una serie di missive (censite nel Prospetto dei documenti, pp. 230-234), inviate tra il 1522 e il ’23, quasi tutte al signore di Mantova: tali documenti, nel raccontare di una serie di duelli generati a catena dalla grande rivalità scoppiata a Milano tra Prospero Colonna e il napoletano Fabrizio Maramaldo, permettono di inquadrare la vicenda all’interno della particolare condizione della nobiltà napoletana, in dubbio tra l’ormai accertata illegalità del duello, del certamen singulare di stampo feudale, ormai superato dall’affermazione dell’autorità imperiale, e il tentativo di ribadire, appunto attraverso il duello, la propria autonomia giuridica. L’intervento di Sannazaro nella quaestio si traduce in una lettera dal registro stilistico particolarmente alto, studiata con cura, certo affinché, nel sostenere la causa dei suoi concittadini propensi a una riconciliazione delle parti, si ribadisse e rafforzasse anche il suo legame di amicizia e devozione nei confronti dei Gonzaga, per il poeta ultimo riferimento culturale dopo la caduta della dinastia aragonese.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1465193
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact