Prendendo lo spunto dalla giurisprudenza della Corte Costituzionale in materia di IRAP, si analizza il requisito dell'organizzazione rilevante ai fini della realizzazione del presupposto impositivo, sottolineandone l'essenzialità e delineandone i precisi confini, che portano a ritenere esclusi dalla nozione i beni "indispensabili" all'esercizio dell'attività. Vengono effettuati riferimenti anche all'interpretazione, da considerare erronea, fornita in proposito dall'Amministrazione finanziaria.

Rilevanza dell'organizzazione nell'imposta regionale sulle attività produttive

COLLI VIGNARELLI, Andrea
2002

Abstract

Prendendo lo spunto dalla giurisprudenza della Corte Costituzionale in materia di IRAP, si analizza il requisito dell'organizzazione rilevante ai fini della realizzazione del presupposto impositivo, sottolineandone l'essenzialità e delineandone i precisi confini, che portano a ritenere esclusi dalla nozione i beni "indispensabili" all'esercizio dell'attività. Vengono effettuati riferimenti anche all'interpretazione, da considerare erronea, fornita in proposito dall'Amministrazione finanziaria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1583300
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact