Decreta praetoris e funzione giudicante