Il primo comes patrimonii e le norme scriniocratiche romane