Un "Candido" dell'Italia profonda