Il Tessuto connettivo digitale: reale continuum tra ideale e virtuale