Bugiardi e mentitori per un giorno. Riflessioni su una singolare messinscena pedagogica