La relazione tra la fede e la ragione come rapporto epistemico di sintesi