Più elevati livelli di lipoproteina (a) sono presenti in soggetti con cardiopatia ischemica precoce e con storia familiare di cardiopatia ischemica