Pittura e racconto condividono la stessa natura fantastica. Come i dipinti, le parole sono immagini mentali della realtà, condizionate dalla cultura di chi le usa e destinate perciò alla stessa fallace espressione della realtà dei fatti. Idee e cose non coincidono nelle parole e la storia è solo un illusorio racconto infedele della verità, inseguita a mai raggiunta.

Per immagini, per parole. L'Ignoto di Antonello e Il Sorriso di Consolo

TORRICELLI, Patrizia
2014

Abstract

Pittura e racconto condividono la stessa natura fantastica. Come i dipinti, le parole sono immagini mentali della realtà, condizionate dalla cultura di chi le usa e destinate perciò alla stessa fallace espressione della realtà dei fatti. Idee e cose non coincidono nelle parole e la storia è solo un illusorio racconto infedele della verità, inseguita a mai raggiunta.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1935768
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact