Revocabilità degli atti “oggettivamente” contrari all’interesse pubblico e tutela delle posizioni favorevoli consolidate.