La medicina transpersonale, secondo Larry Dossey, può essere definita come un’evoluzione della scienza medica verso fenomeni di confine, prima non considerati ed ora sempre più evidenti ed oggetto di sperimentazione. Il termine transpersonale è stato usato per le prime volte da Jung ed Assagioli per indicare qualcosa che è oltre la normale definizione di personalità e con Wilber come un punto di confine tra il Sè ed il nonSè, tra persona e ombra, tra mente e corpo, tra organismo e ambiente. Questi aspetti duali, che hanno specifiche espressioni neuroscientifiche, sono quindi considerati come differenti aspetti dell’Essere verso la concezione di consapevolezza dell’Unità che è da sempre l’oggetto di tutti i percorsi spirituali. In questo territorio di confine le esperienze transpersonali, facilmente sperimentabili con semplici tecniche, inducono un profondo benessere anche in situazioni drammatiche, tipo il dolore da cancro o alla fine della vita dove sembra non ci sia altra via d’uscita, nè speranza, come si evince dal caso clinico descritto.

Medicina transpersonale: ai confini tra scienza e spiritualità

ARAGONA, Marcello
2017

Abstract

La medicina transpersonale, secondo Larry Dossey, può essere definita come un’evoluzione della scienza medica verso fenomeni di confine, prima non considerati ed ora sempre più evidenti ed oggetto di sperimentazione. Il termine transpersonale è stato usato per le prime volte da Jung ed Assagioli per indicare qualcosa che è oltre la normale definizione di personalità e con Wilber come un punto di confine tra il Sè ed il nonSè, tra persona e ombra, tra mente e corpo, tra organismo e ambiente. Questi aspetti duali, che hanno specifiche espressioni neuroscientifiche, sono quindi considerati come differenti aspetti dell’Essere verso la concezione di consapevolezza dell’Unità che è da sempre l’oggetto di tutti i percorsi spirituali. In questo territorio di confine le esperienze transpersonali, facilmente sperimentabili con semplici tecniche, inducono un profondo benessere anche in situazioni drammatiche, tipo il dolore da cancro o alla fine della vita dove sembra non ci sia altra via d’uscita, nè speranza, come si evince dal caso clinico descritto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1950419
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact