Il trattamento chemioterapico rappresenta un momento estremamente delicato per il funzionamento psicologico dell’individuo. Frequentemente insorgono sintomatologie di tipo ansioso e/o depressivo. In un’ottica di intervento, la metacognizione potrebbe rive-larsi preziosa tra le variabili psicologiche finora considerate in letteratura. A tal riguar-do, questa ricerca ha preso in considerazione un gruppo di 30 soggetti in trattamento chemioterapico valutando la presenza di ansia e/o depressione. Si è valutata inoltre la presenza di contenuti metacognitivi disfunzionali specifici. I risultati hanno messo in evidenza elevati livelli di ansia e la presenza di contenuti metacognitivi disfunzionali specifici. La presenza di tali contenuti, relativi a una percezione di incontrollabile peri-colosità dei propri processi di pensiero, sembra predire in una certa misura i livelli di ansia presenti. In un ottica clinica, la possibilità di costruire dunque protocolli di inter-vento focalizzati su questi potrebbe contribuire a diminuire i livelli di ansia dei soggetti che stanno effettuando un trattamento chemioterapico.

Contenuti metacognitivi e livelli di ansia e depressione in un gruppo di pazienti oncologici in trattamento chemioterapico. Uno studio esplorativo

QUATTROPANI, MARIA CATENA;ARAGONA, Marcello;LENZO, VITTORIO
2012

Abstract

Il trattamento chemioterapico rappresenta un momento estremamente delicato per il funzionamento psicologico dell’individuo. Frequentemente insorgono sintomatologie di tipo ansioso e/o depressivo. In un’ottica di intervento, la metacognizione potrebbe rive-larsi preziosa tra le variabili psicologiche finora considerate in letteratura. A tal riguar-do, questa ricerca ha preso in considerazione un gruppo di 30 soggetti in trattamento chemioterapico valutando la presenza di ansia e/o depressione. Si è valutata inoltre la presenza di contenuti metacognitivi disfunzionali specifici. I risultati hanno messo in evidenza elevati livelli di ansia e la presenza di contenuti metacognitivi disfunzionali specifici. La presenza di tali contenuti, relativi a una percezione di incontrollabile peri-colosità dei propri processi di pensiero, sembra predire in una certa misura i livelli di ansia presenti. In un ottica clinica, la possibilità di costruire dunque protocolli di inter-vento focalizzati su questi potrebbe contribuire a diminuire i livelli di ansia dei soggetti che stanno effettuando un trattamento chemioterapico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1955621
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact