Il rafforzamento della cooperazione amministrativa in materia fiscale è certamente tra gli obiettivi dell’Unione europea, come dimostrano i numerosi interventi normativi della Commissione e del Consiglio che abbracciano la disciplina ed il monitoraggio dello scambio di informazioni e della trasparenza in tutti i settori fiscali. Tra le difficoltà dell’intervento normativo comunitario su questo tema si annovera anche la mancanza di un principio generale di diritto tributario internazionale (se non di natura convenzionale e con portata limitata) che codifichi il dovere di collaborazione tra Amministrazioni fiscali. L’articolo ha per oggetto la cooperazione basata principalmente sullo scambio di informazioni tra autorità amministrative, ritenuto uno degli strumenti più efficaci, nel rispetto della sovranità degli Stati e dei diritti dei contribuenti, per garantire il rispetto e la corretta applicazione delle leggi fiscali domestiche, focalizzando l’attenzione sul più recente intervento normativo dell’Unione europea costituito dalla Direttiva 2011/16/UE del 15 febbraio 2011 relativa alla cooperazione amministrativa nel settore fiscale, che dovrà essere recepita dagli Stati membri mediante disposizioni legislative, regolamentari o amministrative a partire dal 1° gennaio 2013, e che sostituisce abrogandola la direttiva 77/799/CEE. Lo studio esamina anche il ruolo dell’OECD che da tempo svolge una intensa attività nella lotta all’elusione ed all’evasione fiscale, e gli strumenti, di natura prevalentemente convenzionale, elaborati anche tramite gruppi di lavoro quale il Global forum sulla trasparenza e lo scambio di informazioni per fini fiscali (Global forum on transparency and exchange of information for tax purpose)

Cooperazione amministrativa internazionale in materia fiscale

BUCCISANO, Andrea
2012-01-01

Abstract

Il rafforzamento della cooperazione amministrativa in materia fiscale è certamente tra gli obiettivi dell’Unione europea, come dimostrano i numerosi interventi normativi della Commissione e del Consiglio che abbracciano la disciplina ed il monitoraggio dello scambio di informazioni e della trasparenza in tutti i settori fiscali. Tra le difficoltà dell’intervento normativo comunitario su questo tema si annovera anche la mancanza di un principio generale di diritto tributario internazionale (se non di natura convenzionale e con portata limitata) che codifichi il dovere di collaborazione tra Amministrazioni fiscali. L’articolo ha per oggetto la cooperazione basata principalmente sullo scambio di informazioni tra autorità amministrative, ritenuto uno degli strumenti più efficaci, nel rispetto della sovranità degli Stati e dei diritti dei contribuenti, per garantire il rispetto e la corretta applicazione delle leggi fiscali domestiche, focalizzando l’attenzione sul più recente intervento normativo dell’Unione europea costituito dalla Direttiva 2011/16/UE del 15 febbraio 2011 relativa alla cooperazione amministrativa nel settore fiscale, che dovrà essere recepita dagli Stati membri mediante disposizioni legislative, regolamentari o amministrative a partire dal 1° gennaio 2013, e che sostituisce abrogandola la direttiva 77/799/CEE. Lo studio esamina anche il ruolo dell’OECD che da tempo svolge una intensa attività nella lotta all’elusione ed all’evasione fiscale, e gli strumenti, di natura prevalentemente convenzionale, elaborati anche tramite gruppi di lavoro quale il Global forum sulla trasparenza e lo scambio di informazioni per fini fiscali (Global forum on transparency and exchange of information for tax purpose)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/2412021
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact