Il contributo tenta di suggerire al legislatore italiano, che rispettando la laicità del diritto deve ancora intervenire sulla materia del fine-vita, alcune modalità che possono consentire ai living wills, predisposti dai quadri dei gruppi etici, associazioni d’impegno sociale, Confessioni religiose, organizzazioni filosofiche, di rispettare la libertà di coscienza di ogni singolo sottoscrittore, dalla quale promanano le scelte di vita prospettate in questi delicati documenti, senza obliterare peraltro l’altrettanto rilevante autonomia del medico che, nell’ambito di una relazione improntata a solidarietà, deve altamente considerarle in scienza e coscienza.

Le carte di autodeterminazione del malato come codici etici sul senso della vita

FRENI, Fortunato
2015-01-01

Abstract

Il contributo tenta di suggerire al legislatore italiano, che rispettando la laicità del diritto deve ancora intervenire sulla materia del fine-vita, alcune modalità che possono consentire ai living wills, predisposti dai quadri dei gruppi etici, associazioni d’impegno sociale, Confessioni religiose, organizzazioni filosofiche, di rispettare la libertà di coscienza di ogni singolo sottoscrittore, dalla quale promanano le scelte di vita prospettate in questi delicati documenti, senza obliterare peraltro l’altrettanto rilevante autonomia del medico che, nell’ambito di una relazione improntata a solidarietà, deve altamente considerarle in scienza e coscienza.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Freni - Carte.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 103.25 kB
Formato Adobe PDF
103.25 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3060198
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact