L’intervento emotivo-affettivo e il disturbo da deficit di attenzione e iperattività