L’imposizione immobiliare sui beni del demanio portuale è un tema sul quale negli ultimi anni si sono susseguiti molteplici interventi legislativi e di prassi amministrativa. Le questioni più rilevanti esaminate nel presente contributo riguardano gli aspetti procedimentali e processuali connessi alla attribuzione agli immobili del demanio portuale di una «autonomia funzionale e reddituale» che ne esclude il censimento nella categoria catastale E/1, e comporta la disapplicazione dell’esenzione ICI/IMU con conseguente maggior onere fiscale per l’impresa portuale concessionaria.

Beni del demanio portuale e fiscalità immobiliare

BUCCISANO, Andrea
2016-01-01

Abstract

L’imposizione immobiliare sui beni del demanio portuale è un tema sul quale negli ultimi anni si sono susseguiti molteplici interventi legislativi e di prassi amministrativa. Le questioni più rilevanti esaminate nel presente contributo riguardano gli aspetti procedimentali e processuali connessi alla attribuzione agli immobili del demanio portuale di una «autonomia funzionale e reddituale» che ne esclude il censimento nella categoria catastale E/1, e comporta la disapplicazione dell’esenzione ICI/IMU con conseguente maggior onere fiscale per l’impresa portuale concessionaria.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Buccisano RDN2016-II Estratto 465-499.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 409.62 kB
Formato Adobe PDF
409.62 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3106020
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact