Sulla funzione nomofilattica delle pronunce nell'interesse della legge ex art. 363 c.p.c.