Christus patiens. Tra meontologia di Barth e cristologia tragica di Pareyson