Il saggio intende fare luce sul ruolo che il clero siciliano ha avuto, durante la rivoluzione del 1820/1821, nella formazione di una coscienza politica e civile della popolazione dell'Isola. Si analizzano, in particolare, alcune figure significative di ecclesiastici che, attraverso i loro scritti o le loro azioni, sono stati protagonisti di quel periodo.

Il clero siciliano tra rigore religioso e credo rivoluzionario (1820-1821)

Patrizia De Salvo
2019-01-01

Abstract

Il saggio intende fare luce sul ruolo che il clero siciliano ha avuto, durante la rivoluzione del 1820/1821, nella formazione di una coscienza politica e civile della popolazione dell'Isola. Si analizzano, in particolare, alcune figure significative di ecclesiastici che, attraverso i loro scritti o le loro azioni, sono stati protagonisti di quel periodo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il clero siciliano tra rigore religioso e credo rivoluzionario (1820-1821).pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo originale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 393.08 kB
Formato Adobe PDF
393.08 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3140353
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact