Ficino e Apuleio: nuove considerazioni.