Per una scrittura dello sradicamento e della perdita. La voce di Edith Bruck