L’interpretazione della nozione di accident di cui all’art. 17.1 della Convenzione di Montreal del 1999: tre casi a confronto