Sul caso giuridico come disegno