La rappresentazione del Lucifero dantesco, di cui la critica ha talvolta sottolineato la debolezza artistica, viene esaminata sia attraverso il raffronto con le altre figure demoniache dell’Inferno, attinte al mito classico e alla tradizione cristiana, sia attraverso la ricerca di punti di contatto tra il poema e la teologia medievale, con particolare riferimento alla Scolastica di san Bonaventura e san Tommaso d’Aquino.

«Lo ’mperador del doloroso regno»: rappresentazione e teologia nel Lucifero dantesco

Paolo Pizzimento
2016

Abstract

La rappresentazione del Lucifero dantesco, di cui la critica ha talvolta sottolineato la debolezza artistica, viene esaminata sia attraverso il raffronto con le altre figure demoniache dell’Inferno, attinte al mito classico e alla tradizione cristiana, sia attraverso la ricerca di punti di contatto tra il poema e la teologia medievale, con particolare riferimento alla Scolastica di san Bonaventura e san Tommaso d’Aquino.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3185593
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact