Scopo del presente studio è esaminare il rapporto tra Curzio Malaparte e la guerra, accertare le modalità in cui essa emerge come grande «personaggio secondario», e nondimeno fatale e sovrastante, nella prosa dello scrittore. A tale scopo, si farà riferimento principalmente alle opere di Malaparte nelle quali la guerra appare come tema fondamentale: La rivolta dei santi maledetti (1921), Il sole è cieco (1941), Il Volga nasce in Europa (1943) e, naturalmente, Kaputt (1944) e La pelle (1944). Il sondaggio su queste opere tenterà di marcare l’evoluzione dell’atteggiamento dello scrittore sulla guerra, il suo significato storico-politico e il suo valore spirituale di grande sacrificio d’espiazione.

Curzio Malaparte, scrittore in guerra

Paolo Pizzimento
2017

Abstract

Scopo del presente studio è esaminare il rapporto tra Curzio Malaparte e la guerra, accertare le modalità in cui essa emerge come grande «personaggio secondario», e nondimeno fatale e sovrastante, nella prosa dello scrittore. A tale scopo, si farà riferimento principalmente alle opere di Malaparte nelle quali la guerra appare come tema fondamentale: La rivolta dei santi maledetti (1921), Il sole è cieco (1941), Il Volga nasce in Europa (1943) e, naturalmente, Kaputt (1944) e La pelle (1944). Il sondaggio su queste opere tenterà di marcare l’evoluzione dell’atteggiamento dello scrittore sulla guerra, il suo significato storico-politico e il suo valore spirituale di grande sacrificio d’espiazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3185632
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact