Il «Basic Global English» come lingua di comunicazione internazionale