L’intertestualità è un elemento fondamentale dell’opera teatrale La confessione (2013, ultima versione 2018) di Wael Kadour. Scegliendo La morte e la fanciulla di Ariel Dorfmann (1992) come pièce nella pièce recitata dai personaggi attori, Kadour ne trae ispirazione anche per la trama della sua opera, alla quale aggiunge dettagli e ambientazione derivati, invece, dal diario di prigionia di Mustafa Khalifa (La conchiglia, 2007). Se studiata nell’ottica dell’intertestualità, e cioè in rapporto alle opere che l’hanno ispirata, La confessione rivela i suoi temi principali - il rapporto vittima/carnefice e la confessione - in tutta la loro complessità. L’intertestualità, con i suoi rimandi a un testo esistente e al metateatro, riflette sul gioco delle parti e agisce come specchio rivelatore di una confessione che, per essere reale, non può essere estorta.

Wael Kadour e l’inconfessabile verità che solo lo specchio teatrale può rivelare

Daniela Potenza
2020

Abstract

L’intertestualità è un elemento fondamentale dell’opera teatrale La confessione (2013, ultima versione 2018) di Wael Kadour. Scegliendo La morte e la fanciulla di Ariel Dorfmann (1992) come pièce nella pièce recitata dai personaggi attori, Kadour ne trae ispirazione anche per la trama della sua opera, alla quale aggiunge dettagli e ambientazione derivati, invece, dal diario di prigionia di Mustafa Khalifa (La conchiglia, 2007). Se studiata nell’ottica dell’intertestualità, e cioè in rapporto alle opere che l’hanno ispirata, La confessione rivela i suoi temi principali - il rapporto vittima/carnefice e la confessione - in tutta la loro complessità. L’intertestualità, con i suoi rimandi a un testo esistente e al metateatro, riflette sul gioco delle parti e agisce come specchio rivelatore di una confessione che, per essere reale, non può essere estorta.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3216680
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact