Si evidenziano ed analizzano le cause politiche, culturali e psicologiche che resero impossibile l'adesione del Comune fiorentino alle istanze politiche di Niccolò Acciaiuoli, fiorentino di nascita e napoletano d'adozione, gran siniscalco del regno angioino di Sicilia (ovvero di Napoli).

«Bisognavano cose virtuose e virili, e non disoneste mollezze di donne». Sull’impossibile consenso di Firenze a Niccolò Acciaiuoli

Francesco Paolo Tocco
2021

Abstract

Si evidenziano ed analizzano le cause politiche, culturali e psicologiche che resero impossibile l'adesione del Comune fiorentino alle istanze politiche di Niccolò Acciaiuoli, fiorentino di nascita e napoletano d'adozione, gran siniscalco del regno angioino di Sicilia (ovvero di Napoli).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3230500
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact