L’indagine sviluppata nel corso del presente lavoro metterà in rilievo la sussistenza, nella sfera operativa delle nuove piattaforme digitali, di uno stretto legame tra inclusione e sostenibilità i cui vantaggi, anche per le generazioni future, vanno indubbiamente individuati nella capacità di costruire condizioni di uguaglianza delle opportunità d’utilizzo del web, presupponendo una maggiore attenzione alla prospettiva di genere e, in egual misura, a fenomeni di disuguaglianza sociale e territoriale mettendo, nondimeno, a fattor comune il livello di conoscenze e competenze digitali essenziali. In questo complesso universo di relazioni in rete anche le banche, strette nella morsa della competitività esercitata dalle nuove Big Tech, hanno scelto di mettersi al passo con i tempi favorendo la ‘rivoluzione digitale’ dei propri sistemi operativi. Non sottacendo l’importante ruolo della regolazione sull’assetto e sulla struttura dei mercati oggi esistenti, verranno indagate, in particolare, le ricadute dell’uso delle nuove tecnologie abilitanti sulla finanza tradizionale – data la loro idoneità a costituire un ideale strumento d’interazione – e delle infrastrutture di credito digitali quali partners strategiche che permettono di aprire inedite finestre di mercato con la possibilità di offrire, alla clientela e alle imprese, prodotti e servizi innovativi e tecnologicamente avanzati.

Le implicazioni economico-sociali nei nuovi modelli di finanza alternativa: verso un mercato digitale (del credito) effettivamente inclusivo e efficacemente sostenibile?

brunella russo
2021-01-01

Abstract

L’indagine sviluppata nel corso del presente lavoro metterà in rilievo la sussistenza, nella sfera operativa delle nuove piattaforme digitali, di uno stretto legame tra inclusione e sostenibilità i cui vantaggi, anche per le generazioni future, vanno indubbiamente individuati nella capacità di costruire condizioni di uguaglianza delle opportunità d’utilizzo del web, presupponendo una maggiore attenzione alla prospettiva di genere e, in egual misura, a fenomeni di disuguaglianza sociale e territoriale mettendo, nondimeno, a fattor comune il livello di conoscenze e competenze digitali essenziali. In questo complesso universo di relazioni in rete anche le banche, strette nella morsa della competitività esercitata dalle nuove Big Tech, hanno scelto di mettersi al passo con i tempi favorendo la ‘rivoluzione digitale’ dei propri sistemi operativi. Non sottacendo l’importante ruolo della regolazione sull’assetto e sulla struttura dei mercati oggi esistenti, verranno indagate, in particolare, le ricadute dell’uso delle nuove tecnologie abilitanti sulla finanza tradizionale – data la loro idoneità a costituire un ideale strumento d’interazione – e delle infrastrutture di credito digitali quali partners strategiche che permettono di aprire inedite finestre di mercato con la possibilità di offrire, alla clientela e alle imprese, prodotti e servizi innovativi e tecnologicamente avanzati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
russo_.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.19 MB
Formato Adobe PDF
1.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3238771
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact