Ad un gatto con insufficienza renale cronica vengono somministrate per errore due dosi di metronidazolo di 125 mg/kg PO a distanza di 12 ore. Dopo un’ora dalla seconda somministrazione presenta: disorientamento, sordità, atassia, debolezza generalizzata, ipo/analgesiasui quattro arti e iperestesia alla testa. Dopo 24 ore dall’interruzione dell’assunzione del farmaco e dall’istituzione della terapia di supporto si assiste a un miglioramento della sintomatologia neurologica - eccezion fatta per un breve accesso convulsivo - che regredisce gradualmente e completamente nell’arco di circa 2 mesi.

Un caso di neurotossicità acuta da metronidazolo nel gatto

MASUCCI, Marisa;DE MAJO, Massimo;PENNISI, Maria Grazia
2010

Abstract

Ad un gatto con insufficienza renale cronica vengono somministrate per errore due dosi di metronidazolo di 125 mg/kg PO a distanza di 12 ore. Dopo un’ora dalla seconda somministrazione presenta: disorientamento, sordità, atassia, debolezza generalizzata, ipo/analgesiasui quattro arti e iperestesia alla testa. Dopo 24 ore dall’interruzione dell’assunzione del farmaco e dall’istituzione della terapia di supporto si assiste a un miglioramento della sintomatologia neurologica - eccezion fatta per un breve accesso convulsivo - che regredisce gradualmente e completamente nell’arco di circa 2 mesi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1905384
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact