Viviamo in una società digitale, le nostre relazioni sono social. Protagonisti della società 2.0 sono i giovani, i digitali nativi, la ‘generazione Z’, che rappresentano anche i soggetti privilegiati dell’indagine sociologica. Bambini, preadolescenti e adolescenti nati già immersi nelle tecnologie digitali, costruiscono il proprio universo relazionale attraverso l’uso delle tecnologie. Alla comunicazione verbale, all’interazione diretta si sono sostituite le comunicazioni via chat e l’uso del web come luogo di espressione del sé. Le app di smartphone e tablet rappresentano il percorso all’interno del quale i giovani sperimentano, costruiscono rappresentano la propria identità. In questo articolo si intende proporre un’analisi che parte dal modo in cui i giovani comunicano e rappresentano il proprio io, per indagare ruoli e criticità di quella che alcuni studiosi definiscono la famiglia post famiglia, dove i membri passano più tempo con la tecnologia che fra loro, per affrontare quindi il tema dell’educazione nell’era dei social e del ruolo della scuola e degli insegnanti in questo percorso di nuova alfabetizzazione che coinvolge con modalità diverse giovani e adulti.

Educare e comunicare nell’Era Social. Da consumatori passivi a consumatori critici e autori consapevoli

PIRA, Francesco
2016

Abstract

Viviamo in una società digitale, le nostre relazioni sono social. Protagonisti della società 2.0 sono i giovani, i digitali nativi, la ‘generazione Z’, che rappresentano anche i soggetti privilegiati dell’indagine sociologica. Bambini, preadolescenti e adolescenti nati già immersi nelle tecnologie digitali, costruiscono il proprio universo relazionale attraverso l’uso delle tecnologie. Alla comunicazione verbale, all’interazione diretta si sono sostituite le comunicazioni via chat e l’uso del web come luogo di espressione del sé. Le app di smartphone e tablet rappresentano il percorso all’interno del quale i giovani sperimentano, costruiscono rappresentano la propria identità. In questo articolo si intende proporre un’analisi che parte dal modo in cui i giovani comunicano e rappresentano il proprio io, per indagare ruoli e criticità di quella che alcuni studiosi definiscono la famiglia post famiglia, dove i membri passano più tempo con la tecnologia che fra loro, per affrontare quindi il tema dell’educazione nell’era dei social e del ruolo della scuola e degli insegnanti in questo percorso di nuova alfabetizzazione che coinvolge con modalità diverse giovani e adulti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3098102
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact